“Il ballottaggio che abbiamo ottenuto è una sfida tra una visione conservativa e una visione internazionale”

"Il ballottaggio dimostra plasticamente che una parte consistente dei fiorentini non si riconosce nel disegno grigio e stagnante di città che ha in mente Funaro. Se vincerà la continuità, non si realizzeranno né l'aeroporto né Tav né delle opere per rendere Firenze uno snodo tra nord e sud Italia, siano essere ferroviarie o autostradali. Non ci sarà nemmeno il nuovo stadio". Così Paolo Bambagioni, capolista della Lista civica Eike Schmidt sindaco.

"Ci sarà in compenso lo scudo verde che, contrariamente alla storia di Firenze, erigerà un muro tra città e comuni della provincia - aggiunge in una nota -. Il ballottaggio che abbiamo ottenuto è una sfida tra una visione conservativa e fallimentare e una visione internazionale"

Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies