Il neo presidente del Quartiere 1, Mirco Rufilli, ha espresso preoccupazione per l'aumento dei 'pub crawl'

Il neo presidente del Quartiere 1, Mirco Rufilli, ha espresso preoccupazione per l'aumento dei 'pub crawl' culturali nel centro storico di Firenze. Queste maratone di bar in bar, organizzate da tour operator principalmente per turisti stranieri, prevedono che i partecipanti paghino fino a 60 euro per visitare vari locali e ricevere informazioni sulla storia di Firenze mentre bevono cocktail. Rufilli critica questa offerta di bassa qualità e vede nei 'pub crawl' un modello che promuove l'eccesso di alcol.

Rufilli propone di lavorare con associazioni di categoria, gestori di locali, proprietari di market, tour operator e guide turistiche per creare una campagna di sensibilizzazione che promuova il bere responsabile. Sottolinea l'importanza di una gestione ordinata dei flussi turistici che rispetti i residenti fiorentini e promuova un modello di equilibrio e qualità.

Anche Riccardo Tarantoli, presidente della Silb Confcommercio, ha suggerito l'adozione di un codice etico per gestori e clienti, applicabile a tutti gli esercizi pubblici, per contrastare la tendenza dei tour alcolici che si stanno riproponendo online.
Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies