Sostituisce Ilaria Bugetti, eletta sindaca di Prato

Il consigliere regionale Gianni Anselmi (Pd) è stato eletto presidente della commissione sviluppo economico e rurale dell'Assemblea toscana: Anselmi sostituisce Ilaria Bugetti (Pd), neo sindaca di Prato.L'elezione del presidente, si legge in una nota, si è tenuta stamani nella commissione presieduta da Vittorio Fantozzi (Fdi). Fantozzi ha ringraziato Bugetti, a nome di tutti i consiglieri, "per la sua capacità dialettica e costruttiva con la quale si è interfacciata anche nei momenti di più intensa critica, mai aspra, nei confronti del lavoro della seconda commissione".

È stato Marco Niccolai a nome del Pd a presentare la candidatura di Anselmi che, ha detto, "ha già presieduto questa commissione nel precedente mandato e che ci pare la figura più adatta per presiedere i lavori di questa commissione anche alla luce di alcuni provvedimenti assegnateli.Anselmi ha svolto questo ruolo, garantendo le prerogative della commissione e consentendo uno svolgimento ordinato dei lavori nell'esame dei provvedimenti assegnati dall'ufficio di presidenza". Elena Meini (Lega) si è detta dispiaciuta di "apprendere solo in seduta, questa mattina, anche se il voto sarà favorevole, la proposta del Pd sul nome di Anselmi".

"Accogliamo la proposta del Pd nel rinnovare la fiducia ad Anselmi al quale riconosciamo l'impegno nella scorsa legislatura e una grande capacità di gestione dei lavori della commissione", ha dichiarato Irene Galletti del M5s.Voto favorevole anche da parte del gruppo di Fi è stato espresso da Marco Stella, per un "politico estremamente corretto e attento alle esigenze dei consiglieri di opposizione, mai sopra le righe, che ha sempre dato spazio a tutti i consiglieri, accogliendo le richieste delle opposizioni".

"Due parole di ringraziamento ai colleghi iniziando da quelli del gruppo democratico che hanno proposto il mio nome - ha sottolineato Anselmi - e a quelli delle minoranze consiliari per le parole spese e per il voto manifestato.Mi dispiace per il deficit di concertazione cercheremo di recuperare.Credo non ci sia stato il tempo materiale di costruire un percorso di cortesia e di confronto preventivo".
Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies