Lo dichiara in una nota il presidente nazionale Fiaip Gian Battista Baccarini

La sentenza con cui il Tar della Toscana "di fatto", annulla la delibera che aveva introdotto il divieto degli affitti brevi nell'area Unesco di Firenze è una decisione "'giusta' che tutela il diritto di proprietà e i risparmi di molte famiglie italiane e che auspichiamo faccia riflettere l'amministrazione comunale fiorentina sul fatto che la soluzione alle problematiche dell'overtourism, dello spopolamento del centro storico e, soprattutto, dell'emergenza abitativa, non è da ricercarsi nell'introduzione di divieti o limitazioni alle locazioni turistiche, come dimostra l'esperienza fallimentare di questi mesi di Firenze ma anche di molte capitali europee". Lo dichiara in una nota il presidente nazionale Fiaip Gian Battista Baccarini.
    
"Servono, invece - aggiunge -, adeguate politiche abitative che, da una parte, garantiscano un'offerta pubblica di case a canoni accessibili, e dall'altra, tutelino e incentivino i privati nell'affittare per periodi medio-lunghi".
Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies