Il sindacato Cub ha sottolineato gravi incidenti recenti e passati

Le sigle sindacali di base hanno indetto uno sciopero nazionale per il settore ferroviario, programmato dalle 21 di sabato 6 luglio alle 21 di domenica 7 luglio. Il motivo principale è la carenza di sicurezza sul posto di lavoro e le condizioni precarie in cui operano i dipendenti delle Ferrovie dello Stato.

Il sindacato Cub ha sottolineato gravi incidenti recenti e passati, accusando le aziende e la politica di non ascoltare le denunce dei lavoratori e di non affrontare adeguatamente i problemi strutturali che influenzano la qualità del servizio ferroviario e la sicurezza degli utenti.
Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies