"Nuovo regolamento? Primi test a metà 2026"

''Secondo me dobbiamo lavorare di più nel weekend in ottica gara. Stiamo andando molto forte nelle qualifiche e nelle gare sprint, dobbiamo quindi migliorare sulla distanza, quindi sulla seconda parte della gara lunga della domenica. Credo che tutto questo sia figlio di come lavoriamo soprattutto il venerdì''. A parlare è stato il Direttore tecnico di Aprilia racing Romano Albesiano, presente all'autodromo del Mugello di Scarperia (Firenze) per seguire il suo team nella giornata di test ufficiali Motogp.

''Non credo ci sia stato un calo di prestazioni - ha spiegato, stimolato dalle domande dei giornalisti che gli hanno fatto notare come ultimamente i risultati per Aprilia siano un po' deludenti - La causa potrebbe essere da attribuire alla quantità di dati e di informazioni che altri team hanno accumulato negli anni con più moto in pista e con team satelliti consolidati e forti. Su quel processo lì siamo un po' più indietro ma stiamo cercando di recuperare, ci stiamo arrivando''.

Infine uno sguardo al futuro e al regolamento che cambierà nel 2027 con motori che passeranno a 850 cc rispetto a quelli attuali di 1000 cc, serbatoi più piccoli e l'utilizzo al 100% di biocarburante: ''Secondo me tutte le case motociclistiche stanno già lavorando su quel progetto, credo che inizieremo a testare le moto in pista a partire dalla metà del 2026''. 
Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies