“La campagna elettorale? Esperienza fantastica”, dichiara Schimdt

La campagna elettorale "è stata veramente una esperienza fantastica, io so che domattina mi mancherà già e sarò pronto per la prossima ma so che ci vorranno probabilmente cinque anni. Intanto c'è il voto, c'è lo spoglio e poi c'è San Giovanni" la festa patronale di Firenze, "la cosa più importante. Ora aspetto il 24 giugno con realismo ed ottimismo". Lo ha detto il candidato sindaco a Firenze per il centrodestra Eike Schmidt a margine dell'evento di chiusura della sua campagna elettorale in svolgimento al Central club a Firenze.

E a chi gli ha chiesto se 
dopo questa campagna elettorale abbia rimpianti o si rimproveri per qualche errore, Schmidt ha risposto:"Quando mi accorgo che sto per commettere un errore in genere mi correggo subito. Non credo che ci siano stati da parte nostra degli errori, ho visto invece orrori da altre parti. Sono molto contento di come siano andate le cose, e quasi quasi ora che rimangono quattro ore di campagna elettorale vedo tutto con un po' di nostalgia".
Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies