Tra chi ha bisogno di riposare e chi ha invece necessità di mettere minuti nelle gambe Italiano sceglie la formazione anti Cagliari

Fiorentina prima il campionato e poi sarà finale di Atene. Ma intanto sotto con Cagliari dove per forza bisognerà fare i conti con il turnover anche se per alcuni potrebbe essere una sorta di prova generale. Su tutti, Bonaventura. Jack ha bisogno di mettere minuti nelle gambe, cercando di ritrovare la condizione migliore dopo i guai fisici recenti. 

Insomma, una Fiorentina 2, ma fino a un certo punto, visto che la linea offensiva prevede Kouame fin dal primo, insieme a Barak e Ikone, con Nzola al centro dell’attacco. Mediana con Arthur (per il brasiliano vale lo stesso discorso fatto per Bonaventura) e appunto Jack. La linea di difesa dovrebbe essere formata dal rientrante Kayode, con Milenkovic e Ranieri al centro e Parisi a completare la diga davanti a Terracciano.

«Sono tutti disponibiliconferma l’allenatore -: tutto ciò sarà un problema e un pensiero in più per me. Biraghi ha preso solo una botta, sta bene. Ma ci tengo a dire che avere tutta la rosa con me è una grande soddisfazione». 

Tre punti, dunque, da prendere per non doversi giocare l’Europa nel turno di recupero del 2 giugno. E poi, vincere aiuta a vincere e soprattutto, aiuta a tenere alta la tensione. Ma con giudizio. Lo sa bene Italiano, che in questi tre anni ha saputo trovare il giusto equilibrio di un calendario, per fortuna, fitto di eventi e appuntamenti importanti.

«Devo ancora valutare alcune cose prosegue Italiano – , soprattutto lo stato fisico di alcuni giocatori: ci sono state gare molto ravvicinate per cui l’obiettivo è quello di dare minutaggio a tutti in questo periodo per far arrivare la rosa al meglio ad Atene. Ma per noi è fondamentale arrivare all’ottavo posto». 

Ecco perché la trasferta di Cagliari non può essere derubricata a ’scocciatura prima di Atene’. Assolutamente no. Errore che la Fiorentina non può e non vuole commettere. Soprattutto l’imperativo, anche per il 29, è di non commettere ingenuità che la Fiorentina paga sempre a carissimo prezzo.

Sponsor

Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies