Secondo la ricerca condotta da MetaFirenze

Migliorare i servizi pubblici e le infrastrutture sono gli obiettivi degli under 30 toscani, secondo una ricerca condotta per conto di Confcooperative Toscana da MetaFirenze, la piazza di voto virtuale sviluppata dalla divisione Gt Lab dell'agenzia di comunicazione Galli Torrini.
 
La ricerca, si legge in una nota, è stata fatta con l'Ai: hanno preso parte ragazzi impegnati con lo svolgimento del servizio civile universale. Dall'indagine è quindi emerso come l'ambito di intervento più menzionato tra i giovani intervistati sia quello che riguarda i servizi pubblici e le infrastrutture nelle proprie città, seguito dalle questioni che riguardano i trasporti e la mobilità e dalla necessità di nuovi investimenti sugli impianti sportivi. Come si ribadisce nella nota accanto a questo podio, che è stato costruito intorno al numero delle citazioni effettuate, appare tuttavia evidente come il tema che più trasversalmente trova d'accordo tutte le fasce d'età sia quello inerente la tutela dell'ambiente e la sua pulizia. Un fattore riconosciuto prioritario dagli undici ai trent'anni, con un picco registrato nella fascia tra i 21 ed i 30 anni (59,36%).

"Abbiamo deciso di fare questa ricerca - commenta Alberto Grilli, presidente di Confcooperative Toscana - perché siamo da sempre convinti che la prospettiva dei giovani sia fondamentale per orientare le politiche territoriali del presente e del futuro prossimo. L'ottica che ci muove, quella della cooperazione, nasce del resto anche dall'idea di un patto intergenerazionale. Raccogliere queste aspirazioni ci consente di contribuire al migliore sviluppo dei territori in cui viviamo e lavoriamo".
Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies