“12-14 milioni per progetti e altri 20 per assistenza sanitaria’’

"La Regione non è competente in via diretta sul sistema penitenziario regionale perché le carceri sono una competenza dello Stato" ma "su questa materia la Regione Toscana spende di risorse proprie dai 12 ai 14 milioni" l'anno su vari progetti "e altri 20 milioni li mette attraverso il sistema sanitario regionale per assicurare l'assistenza". Lo ha detto il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, a margine della riunione di giunta straordinaria sulla situazione degli istituti penitenziari a livello regionale.
    
"Complessivamente quindi - ha precisato Giani - la Toscana spende cifre ingenti che non facciamo mai mancare e che si sviluppano attraverso progetti di natura culturale, più di 3 milioni per la formazione, interventi sociali per il post carcere, 4 milioni per l'efficientamento energetico".
Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies