L'11 e 12 giugno a cura di Tempo Real, nell'ambito del Festival

Due concerti con gli artisti più all'avanguardia della scena elettroacustica per la prima volta nella sala Regia del Teatro del Maggio a Firenze, l'11 e 12 giugno. E' quanto propone il Maggio Elettrico, a cura di Tempo Reale, nell'ambito del Festival del Maggio Musicale Fiorentino.
    
Si tratta, si spiega in una nota, di due concerti estremamente diversi tra loro: il primo presenta la ricerca del chitarrista e compositore francese Julien Desprez, che, nella sua performance Arc, mette in relazione suono, luce e spazio. Desprez crea una performance anticonvenzionale, attraverso una rete di dodici archi elettrici sviluppata con il sound artist Nicolas Canot. Desprez e la sua chitarra, al centro di un'orchestra d'archi ad alto voltaggio, si lascia attraversare da diversi gradi di intensità, che generano stati emozionali in diverse forme d'espressione: una canzone d'amore, un'ipnotica trance ritmica, un gioco di archi elettrici che si muovono, la chitarra elettrica. Nel secondo concerto l'ensemble di Tempo Reale Tree (Tempo reale electroacoustic ensemble), con la voce di Monica Benvenuti, incontra l'Ensemble Suono Giallo in un omaggio a uno dei più grandi contrabbassisti dei nostri tempi Stefano Scodanibbio, di cui presenta una partitura improvvisativa inedita, per proseguire con il lavoro di due giovani compositori italiani: Daniela Terranova e Maurizio Azzan.
Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies