Nutida, che significa "contemporaneo" in svedese, include artisti affermati

Il festival di danza contemporanea Nutida NuovÉ™ danzatrici/ori, giunto alla quinta edizione, si svolge a Scandicci dal 6 giugno al 4 luglio sotto la direzione artistica di Cristina Bozzolini e Saverio Cona. Organizzato da Stazione Utopia e sostenuto da Mic, Regione Toscana, Città metropolitana di Firenze e Comune di Scandicci nell'ambito di OpenCity 2024, il festival presenta spettacoli al tramonto nel Pomario del Castello dell’Acciaiolo.

Nutida, che significa "contemporaneo" in svedese, include artisti affermati come Philippe Kratz e Michele di Stefano, e giovani talenti come Lorenzo di Rocco e Jennifer Rosati.

Quest'anno partecipano i coreografi internazionali Giuseppe Spota e Davide di Giovanni, insieme a compagnie come Centro Coreografico Nazionale/Aterballetto e Nuovo Balletto di Toscana.

Il festival presenta 22 titoli, 31 repliche, 10 prime, 7 produzioni e 2 coproduzioni, coinvolgendo 78 artisti under 30. L'obiettivo è incentivare la crescita dei giovani artisti, mettendoli in relazione con autori di fama e offrendo loro opportunità produttive.
Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies