Lo riporta Dmitrij Palagi, di Sinistra Progetto Comune

"Martedì, durante il primo Consiglio comunale a Firenze, la Sindaca Funaro si pronuncerà sul progetto del nuovo aeroporto di Peretola, difeso durante la campagna elettorale? Noi chiederemo, con un ordine del giorno, di superare l'idea di avere più voli in città, partendo dall'immediata tutela della popolazione sorvolata. Le 15 pagine di integrazioni richieste dalla Commissione tecnica di verifica dell'impatto ambientale - VIA e VAS, del Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica, non sono una sorpresa e confermano le ragioni della nostra coerente contrarietà a Pisa come a Firenze contro questa grande operaDa tempo, insieme a movimenti e associazioni, chiediamo invece di tutelare il territorio, la salute delle persone, il futuro del polo scientifico e lo sviluppo del parco "promesso" nella piana fiorentina". Lo riporta Dmitrij Palagi, di Sinistra Progetto Comune.

"Da settembre del 2023 Toscana Aeroporti si rifiuta di venire in Commissione di Controllo e Garanzia a Pisa per discutere del masterplan e degli investimenti che intende fare. Un comportamento arrogante ed inaccettabile. La discussione in consiglio comunale a Firenze sarà, intanto, l'occasione per chiedere i più recenti verbali degli incontri tra Comune Firenze e ARPAT, perché ci sembra che la maggioranza del PD fiorentino continui a essere ingabbiata in una visione anacronistica della Città, prigioniera di posizioni precostituite"

"Da parte nostra rilanciamo la nostra opposizione, unica ad essere comune nelle 2 città rispetto a tutte le altre forze politiche, alla realizzazione della nuova pista rilanciando l'idea che l'interesse pubblico sul sistema aeroportuale si basi su alcuni pilastri fondamentali: difesa del lavoro, tutela del territorio e un modello di infrastrutture capace di coniugare il diritto alla mobilità e la lotta al cambiamento climatico"


Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies