Presentata la stagione 2024-2025. Massini col Mein Kampf di Hitler

Glauco Mauri nel De Profundis di Oscar Wilde darà l'avvio alla stagione 2024-2025 del Teatro della Pergola di Firenze, il cui programma è stato presentato dal direttore della Fondazione Teatro della Toscana, Marco Giorgetti, e dal presidente uscente, Tommaso Sacchi.

Tra gli omaggi, quello al 40° anniversario della scomparsa di Eduardo De Filippo: il 31 ottobre (e fino al 3 novembre) è in programma 'Ditegli sempre di sì', affidato alla regia di Domenico Pinelli.

Dal 5 al 10 novembre ecco Sonia Bergamasco in 'La Locandiera' di Carlo Goldoni, con la regia di Antonio Latella mentre dal 12 al 17 novembre Stefano Massini consegna al teatro il Mein Kampf di Hitler.

Sempre nel mese di novembre, dal 26 (al 1 dicembre) Ugo Chiti riscrive per Alessandro Benvenuti uno dei celebri personaggi di Shakespeare, Falstaff. L'11 dicembre (e fino al 15) spazio a Toni Servillo in 'Tre modi per non morire. Baudelaire, Dante, i Greci', il 27 dicembre (e fino al 3 gennaio) ci sarà 'Magnifica presenza', spettacolo di Ferzan Ozpetek.

Dal 14 al 19 gennaio Rocco Papaleo sarà in 'L'ispettore generale' di Nikolaj Gogol, mentre dal 18 al 23 marzo Michele Placido sarà protagonista in 'Pirandello. Trilogia di un visionario'.

Spazio anche a Luca Barbareschi in 'November' (1-6 aprile), Massimo Dapporto e Fabio Troiano in 'Pirandello Pulp' (11-13 aprile), Neri Marcorè in 'La buona novella' (15-17 aprile).

La campagna abbonamenti scatta da oggi: tra le opzioni quella dell'abbonamento completo (19 spettacoli di cui 17 a posto fisso e 3 a scelta) che costa 380 euro in platea, 304 per il palco e 266 in galleria. 


Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies