“Sul fronte degli incendi sarà un'estate impegnativa”

"Il tema del commissario" per la ricostruzione nei territori alluvionati della Toscana "è un tema prettamente politico sul quale io non entro. Ci sono decine di alluvioni in Italia che vengono gestite senza la figura del commissario, dipende dalla struttura che si vuole fare sul territorio. L'assioma che ad ogni emergenza ci voglia un commissario ha un appeal comunicativo ma nella realtà dei fatti ci vogliono le risorse, i piani i programmi e i progetti poi si può nominare un commissario o si può anche non nominarlo". Lo ha sottolineato Fabrizio Curcio, capo del dipartimento della Protezione civile, rispondendo a margine di un evento a Firenze.

Sugli incendi "la stagione si prospetta complicata per il fatto che le temperature medie sono aumentate. Abbiamo parte d'Italia in area siccitosa e c'è anche già una dichiarazione di stato d'emergenza per la parte sud dell'Italia e della Sicilia. Sarà sicuramente una stagione impegnativa".

"Quest'anno - dice - c'è un elemento di complicazione in alcune regioni perché le flotte regionali si sono costituite ma non tutte le Regioni sono riuscite a avere gli stessi elicotteri del 2023".
Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies