Le parole dell'arcivescovo sulla situazione difficilissima del carcere fiorentino

Sul suicidio di un detenuto 20enne a Sollicciano "purtroppo abbiamo tante volte parlato di questa situazione, non è una sorpresa perché in tante situazioni che stiamo vivendo se non si danno risposte adeguate si arriva a queste cose drammatiche. A livello di Caritas ci stiamo interrogando su come cercare di dare una risposta più concreta a questa situazione di disagio. Dobbiamo unire le forze e, come dice il Papa, i problemi trasformarli sempre in sfide".
Lo ha dichiarato il nuovo arcivescovo di Firenze, Gherardo Gambelli, a margine di un'iniziativa in città.


"Come Chiesa ci prepariamo per il Giubileo della speranza che cominceremo a fine dicembre 2024 - ha aggiunto - Nella lettera che il Papa ha scritto per l'indizione del Giubileo c'è una parte importantissima dedicata proprio all'attenzione al carcere".
Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies