La chiusura prevista solo ad agosto

Nonostante l'avvio dei lavori di ristrutturazione del Museo Ginori, il suo giardino resterà aperto per tutta l'estate, con la sola esclusione del mese di agostoPer il terzo anno, a prendersene cura saranno le associazioni del territorio che si occupano a turno dell'apertura e della chiusura del cancello e di assicurare il decoro del verde.

Il giardino è stato aperto per la prima volta alle cittadine e ai cittadini di Sesto Fiorentino nel maggio del 2022 grazie all'impegno della Fondazione Museo Ginori (che si è fatta carico delle potature e della messa in sicurezza dell'area così come della manutenzione ordinaria del verde) e dei volontari di Anteas, Associazione anziani, Auser, CAI, La Racchetta, Pro loco e SMS Richard-Ginori. Questa collaborazione, recentemente rinnovata presso il Comune di Sesto Fiorentino, ha permesso di sottrarre il giardino allo stato di abbandono in cui versava dal 2014, in seguito al fallimento della Richard Ginori e alla conseguente chiusura del museo.

"È stata una gioia - racconta Tomaso Montanari, presidente della Fondazione Museo Ginori - incontrare i rappresentanti delle associazioni che si prendono cura del giardino del museo perché è grazie alla loro collaborazione strategica e non occasionale che l'unico bene già nella piena disponibilità della nostra fondazione è diventato un bene davvero comune a disposizione della popolazione di Sesto Fiorentino. La sua apertura anche durante i lavori è un'anticipazione del Museo Ginori che verrà: un museo-storico artistico, ma anche un museo del territorio, del lavoro e della comunità".
Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies