Tre morti e sette persone ferite è il tragico bilancio di questo terribile incidente ieri all’uscita dell’autostrada a Rosignano

Immagini scioccanti, quelle dei video ripresi dalle telecamere della barriera autostradale e quelle delle fotografie arrivate dal casello di Rosignano, dove ieri è avvenuto uno dei peggiori incidenti stradali degli ultimi tempi in Toscana. Tre morti - i tedeschi Robert Friedrich Fendt di 61 anni e Maria Cornelia Schubert, di 68 anni e il fiorentino di 23 anni Marco Acciai - e sette feriti, tra cui un casellante cecinese di 34 anni, due bambini di 3 e 6 anni con la mamma e la nonna ucraini, che sono stati trasferiti al pronto soccorso di Livorno dove il dottor Mirko Ricciuti, hospital health disaster manager, ha organizzato la loro accoglienza.

L'auto con la coppia tedesca a bordo è piombata come un proiettile impazzito sugli altri veicoli in coda al casello. Malore o guasto meccanico le ipotesi principali; l'autopsia potrà dare qualche indizio in più. l casellante che si trovava in servizio nella postazione accanto a quella travolta da una delle auto coinvolte nel tamponamento, ha raccontato in ospedale "di aver visto una vettura arrivare all’improvviso al casello – riferisce Ricciuti – mentre altre due erano ferme alla cassa automatica. Nel violento urto, una delle auto è letteralmente volata contro il mezzo che la precedeva abbattendo il casello. Lui è rimastato ferito lievemente alla testa".
Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies