Presentato il decalogo per difendersi al meglio

La lotta contro le zanzare inizia con le buone abitudini dei cittadini, supportate da ordinanze pubbliche e sanzioni per chi non rispetta le precauzioni. Ad esempio, il Comune di Bagno a Ripoli ha emanato un’ordinanza che obbliga i residenti a mantenere puliti i propri giardini e rimuovere qualsiasi accumulo d'acqua che potrebbe diventare un focolaio per le uova delle zanzare, con multe fino a 500 euro per i trasgressori.

Allo stesso modo, il Comune di Impruneta ha aderito alla campagna di sensibilizzazione della Regione Toscana per ridurre il rischio di infezioni, presentando un decalogo contro gli insetti potenzialmente pericolosi.

Le amministrazioni locali devono contribuire attraverso interventi come le disinfestazioni, ma ogni cittadino ha il dovere di adottare comportamenti quotidiani semplici per ridurre la presenza di insetti che possono trasmettere virus e infezioni all'uomo. Tra le misure da adottare, è importante rimuovere sottovasi e contenitori che possono riempirsi di acqua stagnante, coprire le cisterne, mantenere pulite fontane e vasche e, se possibile, introdurvi pesci rossi che si nutrono delle larve delle zanzare tigre. Bisogna evitare di lasciare secchi con l’apertura verso l’alto, svuotare le ciotole degli animali e le piscine gonfiabili ogni due o tre giorni, e mantenere curate e potate siepi ed erba. Le grondaie devono essere libere da ostacoli e nei tombini vanno applicati prodotti larvicidi biologici, coperti con una rete-zanzariera.

Per proteggersi dalle punture di zanzara, è consigliabile indossare indumenti lunghi e chiari, usare repellenti, installare zanzariere alle finestre e utilizzare l’aria condizionata. Prima di affrontare un viaggio all’estero, è opportuno consultare il sito del Ministero degli Esteri per informarsi sulla presenza di malattie trasmesse da insetti e fare la corretta profilassi. Ne scrive stamani la Nazione

Sponsor

Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies