“Tanto i nodi vengono sempre al pettine”

La situazione dello stadio Artemio Franchi è diventata una telenovela con nuovi sviluppi quotidiani. Dopo il ricorso presentato ieri dalla Fiorentina per fermare i lavori, oggi è stata la volta dell'ATF (Associazione Tifosi Fiorentina) a prendere posizione. La richiesta è di ottenere risposte chiare e concrete sulla questione: "Tanto i nodi vengono sempre al pettine - si legge nel comunicato stampa -. Abbiamo posto domande, abbiamo manifestato tutti i nostri timori, Vi abbiamo incontrato e ci avete raccontato…. Con pazienza abbiamo assistito ai teatrini che avete allestito e oggi possiamo certificare che abbiamo perso – tutti – molto tempo inutilmente. Siamo al punto che quello che temevamo si è concretizzato. La palla adesso è tutta vostra! I tifosi hanno bisogno, ve lo scriviamo ancora una volta, di risposte.

 "
In particolare:
Dove sarà posizionato il settore ospiti considerando che, per motivi di ordine pubblico, non potrà essere accanto al settore riservato ai tifosi della Fiorentina, che, per mancanza di posti, non sono ipotizzabili i “cuscinetti”, che, per la Conference, è obbligatorio?
– Quanti posti saranno disponibili al Franchi per la stagione 2024/2025 al netto dei posti a scarsa visibilità anche a causa del posizionamento del cantiere?
– Per quante stagioni il Franchi non sarà accessibile in tutti i settori? Quante stagioni/anni di sacrifici aspettano i tifosi?
Con i soldi disponibili ad oggi come sarà lo stadio? Per il raggiungimento di quale stadio sono chiesti questi sacrifici ai tifosi? Un rendering una volta che ce n’è bisogno per fare chiarezza perché non lo fate?"

Conlcude ATF: "Arrivati dove temevano di arrivare (e noi lo abbiamo scritto)- conclude il comunicato - Vi invitiamo ancora una volta a dare risposte ma non ai rappresentati delle Associazioni, bensì a prendere impegni seri e concreti con la tifoseria (tutta, non solo quella residente a Firenze) utilizzando i canali di comunicazione ma soprattutto con un impegno scritto mettendo nero su bianco le Vostre soluzioni. La richiesta è rivolta a tutti coloro che occupano ruoli, o li rivestiranno in un imminente futuro, tali da avere titolo per avere informazioni certe e prendere impegni seri e concreti". 


Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies