Il testimone delle presidenze passa dalla fondatrice Cristina Bozzolini a Mario Setti

Cristina Bozzolini, la signora della danza italiana e talent scout formidabile di nuovi autori, di recenteinsignita col Fiorino d’oro, l’onorificenza del Comune di Firenze, passa la direzione artistica del Nuovo Balletto di Toscana, la compagnia da lei fondata nel 2018, al coreografo Philippe Kratz, e della scuola didanza, creata nel 1970, al maestro di danza classica Hektor Budlla. Due figure di eccellenza internazionale, legate artisticamente e umanamente alla grande artista, con la quale hanno condiviso un lungo iter lavorativo.

Philippe Kratz, che dirigerà la compagnia, ha al suo attivo premi come il primo Premio al 32° International Choreographic Competition Hannover 2018 e il Premio Danza&Danza 2019 come “miglior coreografo” evanta collaborazioni con prestigiosi enti come il Teatro alla Scala e l’Opera di Vienna. Hector Budlla, che guiderà l’Accademia Bozzolini, ha ricevuto nel 2017 il Premio al Valore al Festival della

Danza di Capri come riconoscimento alla sua carriera di danzatore e ha ricoperto svariati ruoli da primo
ballerino in tanti spettacoli. La compagnia NBDT, con un organico di 10 danzatori, definita un fiore all’occhiello della danza italiana, e l’Accademia Bozzolini, tra le più importanti scuole di danza nazionali in cui si sono formati danzatori stellari e talentuosi coreografi attivi in Italia e all’estero, continueranno ad operare all’insegna dell’alta qualità grazie alle indiscusse doti dei due direttori.

È la fusione tra danza e musica a rendere innovativo il progetto triennale artistico e formativo immaginato da Philippe Kratz e Hektor Budlla, in accordo con il nuovo presidente Mario Setti, musicista e presidente anche di Nem_Nuovi Eventi Musicali.
Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies