La dirigenza è fiduciosa nella riuscita della trattativa forte della volontà del giocatore e soprattutto della situazione contrattuale del belga

La dirigenza della Fiorentina è al lavoro su vari fronti per cercare di rinforzare il più possibile la rosa a disposizione di mister Raffaele Palladino. Oltre ai possibili innesti per l'attacco e la difesa, sarà sicuramente il centrocampo il reparto che, dopo gli addii dei vari Maxime Lopez, Arthur, Castrovilli, Duncan e Bonaventura, vivrà una completamente rivoluzione. 

Quello di Aster Vranckx sembra essere il primo nome sul taccuino di Pradè per rinforzare il centrocampo gigliato. I contatti tra i viola e il Wolfsburg sono costanti da settimane e ad oggi la Fiorentina è la squadra più vicina al calciatore. Manca ancora l'accoro definitivo visto che ballano circa 2 milioni tra la domanda del club tedesco, 12 milioni di euro, e l'offerta dei viola, 10 milioni. La dirigenza gigliata è fiduciosa nella riuscita della trattativa forte della volontà del giocatore e soprattutto della situazione contrattuale del belga.

Se arrivasse davvero la fumata bianca si tratterebbe del lieto fine di una storia iniziata circa un anno fa. Era infatti l'estate scorsa quando il nome dell'ex Milan iniziò a circolare come possibile candidato a vestire la maglia gigliata. Da allora, quando il mediano belga era appena tornato in Germania dal prestito in rossonero, Vranckx ha giocato, tra campionato e Coppa di Germania, 26 gare con il Wolfsburg, ed è stato convocato in Nazionale dal C.T. Domenico Tedesco per EURO2024.

Dopo una rassegna continentale non esaltante nè per lui, non è sceso in campo neanche un minuto, nè per i Diavoli Rossi, usciti agli ottavi di finale contro la Francia dopo un girone chiuso al secondo posto dietro la Romania, adesso la situazione per vedere in viola Aster Vranckx potrebbe sbloccarsi. Le parti sono costantemente in contatto e, considerando anche la volontà del giocatore di tornare in Serie A, l'affare potrebbe arrivare alla conclusione. Chissà allora che dopo un corteggiamento durato un anno, la prossima settimana non possa essere quella decisiva per il fatidico sì tra Vranckx e la Fiorentina.

Sponsor

Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies