Giani: “Necessaria trasparenza nei confronti dei cittadini”

 Un protocollo d'intesa per assicurare trasparenza e legalità nell'allocazione dei fondi pubblici. Questa mattina la firma a Firenze, nella sede della Regione Toscana, tra il governatore Eugenio Giani e il comandante regionale della Guardia di finanza Giuseppe Magliocco.
     
"Un protocollo che si ispira alla necessaria trasparenza nei confronti dei cittadini - le parole di Giani - e mette sotto luce tutti i contributi e i finanziamenti che passano da noi. Solo dal Pnrr sono sette miliardi e mezzo, in sei anni in Toscana, poi ci sono i tre miliardi e 300 milioni dei Fondi strutturali europei e altri 683 milioni dai Fondi di sviluppo e coesione. Quindi si tratta di 11 miliardi che prima di poter essere assegnati, sotto forma di contributo, di fornitura, di appalto, passano al vaglio della Guardia di finanza".

Garantendo alla Regione una forma di sicurezza: "Ad esempio - ha aggiunto il presidente della Toscana - questo ci evita di trovarci nostro malgrado di fronte ad inchieste in cui magari si scopre che in un appalto pubblico c'è un impresa non in regola. Noi come Regione non avremmo gli strumenti e il ruolo che ha la Guardia di Finanza per indagare"; se le Fiamme gialle riescono a controllare "ci prevengono da situazioni che creano disagio".

    
"Lo spirito che ha mosso questo protocollo è il continuare a garantire una presenza fattiva a beneficio della cittadinanza e dell'economia toscana", ha commentato il generale Magliocco citando anche la pubblicazione 'La Guardia di Finanza ieri, oggi e domani', presentata sempre oggi durante il convegno a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze.

"Ieri siamo stati presenti con le nostre componenti specialistiche a supporto della popolazione colpita dall'emergenza meteo, oggi firmiamo questo accordo, domani cercheremo di continuare ad assicurare la nostra presenza sul territorio con la corretta finalizzazione dei contributi pubblici con il commissario, che è il presidente della Regione".
Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies