Lo chiede, in sintesi, il capogruppo M5s in Consiglio regionale Irene Galletti in una interrogazione

Un intervento immediato da parte del Sistema regionale prevenzione salute dai rischi ambientali e climatici (Srps) per proteggere la salute dei cittadini e l'ambiente rispetto ai rischi di inquinamento da Keu e la Regione Toscana chiarisca quali azioni ha già intrapreso a loro tutela. Lo chiede, in sintesi, il capogruppo M5s in Consiglio regionale Irene Galletti in una interrogazione.
    
"Il Srps è l'organismo designato per intervenire in situazioni di criticità ambientale come quella attuale, causata dagli sversamenti delle terre inquinate delle concerie - sottolinea in una nota -. Rispetto a questo tema, la situazione in Toscana è estremamente preoccupante, soprattutto nelle province di Pisa, Firenze e Arezzo, e richiede un intervento deciso e trasparente da parte delle autorità regionali. Il Srps ha le competenze e le risorse per affrontare questa crisi, e i cittadini hanno il diritto di sapere quali azioni sono state già intraprese per proteggere la loro salute e l'ambiente".

Per Galletti "è necessaria una rassicurazione formale che la Regione non è rimasta passiva in questa vicenda, e questa interrogazione offre alla Giunta regionale l'opportunità di rendere pubbliche le azioni intraprese a tutela di tutti". 
Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies