La bambina era originaria di Pontedera

La procura di Pisa ha indagato per omicidio colposo e responsabilità colposa per morte o lesioni personali in ambito sanitario due medici dell'ospedale pediatrico Meyer di Firenze riguardo alla morte di una bambina di 10 mesi di Pontedera (Pisa) deceduta poco dopo il suo ricovero nella struttura fiorentina. Lo rende noto la famiglia della piccola dopo aver ricevuto gli atti della procura pisana che ha incaricato due consulenti medico-legali per eseguire l'autopsia. La procura di Pisa vuole chiarire le cause del decesso.
   
La morte è avvenuta il 22 maggio. La famiglia ha deciso di 
farsi assistere nel procedimento legale da Giesse, gruppo specializzato anche in casi di malasanità. "Il dolore è immenso e ogni parola, per una tragedia così forte, risulta fuori luogo - affermano in una nota Sergio Balducci e Maurizio Cibien, referenti di Giesse per la Toscana - e noi stiamo cercando di offrire il massimo supporto alla famiglia, sia professionale che umano. I familiari vogliono solo la verità, quindi capire cosa è accaduto in quei tragici momenti. La loro figlia poteva essere salvata? Confidiamo nel lavoro della magistratura che ha nominato due esperti per l'accertamento non ripetibile".
   
Il conferimento dell'incarico è fissato per il 4 giugno 
prossimo.
   
La bambina, secondo quanto riferito dalla famiglia ha 
iniziato a sentirsi male il 17 maggio "accusando dolori alla pancia", "abbiamo chiamato la pediatra più volte per capire cosa fare, la bimba però non è mai stata visitata alternando momenti di sofferenza ad altri in cui sembrava essersi ripresa: il 22 maggio, all'ennesimo malessere, i genitori hanno deciso di portarla al pronto soccorso dell'ospedale di Pontedera e qui la situazione è peggiorata con arresti cardiaci che hanno spinto i medici a disporne il trasferimento immediato in elisoccorso al Meyer dove purtroppo la bambina è morta".
Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies