Il 14 settembre la cerimonia per la consegna a Certaldo

Sono Corrado Augias, Pegah Moshir Pour, Giuseppe Montesano e Toni Servillo i vincitori della 43/a edizione del premio letterario Boccaccio rispettivamente per le sezioni Giornalismo, Etica della comunicazione e Letteratura. La cerimonia di premiazione si terrà al Teatro Boccaccio di Certaldo (Firenze) il prossimo 14 settembre. Il tema dell'edizione 2024, come fil rouge del premio e degli eventi correlati, è la speranza.
    
I nomi dei vincitori sono stati rivelati ieri al Centro culturale Cambio di Castelfiorentino, di fronte a sponsor e sostenitori del premio la cui giuria è presieduta da Walter Veltroni che spiega: "Il premio Boccaccio quest'anno riconosce il valore di vite dedicate alla battaglia per affermare il valore della cultura e di valori di libertà e rispetto dei diritti. Parlo di vite, perché ciascuno dei premiati ha segnato con l'impegno culturale e civile tutta la propria esistenza. In un tempo storico in cui sembra prevalere l'indifferenza, la rimozione integralista del valore di ogni diversità, la chiusura identitaria e la negazione della bellezza dell'altro da sé, le vite e le opere dei premiati rappresentano testimonianze che hanno accompagnato la crescita culturale e civile di tutti noi".
Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies