Botta e risposta fra i candidati sul tema della sicurezza

Presidi fissi delle forze dell'ordine nelle zone 'calde' del territorio di Firenze, come il Parco delle Cascine, per accrescere la sicurezza urbana: è un tema che ha trovato d'accordo Sara Funaro ed Eike Schmidt, candidati sindaco per centrosinistra e centrodestra, in occasione del faccia a faccia organizzato da 'La Nazione'.
    
"Presidio fisso alle Cascine sì, insieme ad attività culturali", ha detto Funaro, perché "c'è la necessità di avere unità ad alto impatto visivo sul territorio ma bisogna lavorare per presidi culturali e sociali, che sono un deterrente importante".

Anche Schmidt si è detto "favorevole" al presidio fisso alle Cascine, ma "a parte il restituire la piena sicurezza serve l'introduzione di offerte culturali e sportive. Serve poi riunire le Cascine con il Parco dei Renai".

    
Il candidato del centrodestra si è detto "contento che adesso Funaro sia d'accordo con me sul fatto che la sicurezza è importante, prima parlava solo di percezione della sicurezza".

L'avversaria ha obiettato che "ben prima che scendesse lui in campo posi il tema sicurezza davanti alle priorità, su questo siamo sempre stati molto seri, nessuno ha mai detto che è un problema di percezione".

Schmidt ha controreplicato: "A partire dal 2019, da direttore degli Uffizi, ho messo il tema della sicurezza in cima ai problemi", ha detto, e "all'epoca Nardella mi ha fortemente criticato per aver chiamato guardie giurate".
Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies