Cristina Scaletti, Edoardo Canino e Renzo Luchi si sfidano per la guida della città

Non è previsto ballottaggio a Fiesole trattandosi di un Comune sotto i 15mila abitanti. A sfidarsi per la successione alla sindaca uscente Anna Ravoni, alla guida della città dal 2014, sono in tre: Cristina Scaletti per il centrosinistra, Edoardo Canino per il centrodestra e Renzo Luchi con la lista civica.

Ognuno con una lista a testa di candidati che corrono per il consiglio comunale.

Il gruppo di “La Scaletti sindaco - Immagina Fiesole”, che sostiene la candidatura a sindaco di Cristina Scaletti è composto da Tommaso Manzini, Fabrizio Baroncini, Andrea Cammelli, Alessandro Casali, Oliva Crescioli, Margherita Fioravanti, Marta Ghedina Brenna, Cosimo Latini, Giulia Luchi, Mariano Mozzi, Massimo Nesi , Tommaso Rossi, Giordana Salti, Francesco Sottili, Lucia Taddei e Cristina Trocker.

La squadra di Edoardo Canino e della sua, “Fiesole magnifica”, è composta da Alessandra Gallego Bressan, Andrea Bandelli, Maria Luisa Stegagnini, Giuseppe Campo, Monica Guiggiani, Marco Allegrozzi, Anna Aglietti, Marco Becattini, Stefano Targioni, Luca Mastrella, Luca Facchini, Leonardo Resia, Alessandro Pugi, Rebecca Squicciarino, Alessandro Monnetti e Lucia Vespertini Cammilli.

Ad accompagnare nella sua corsa elettorale Renzo Luchi con la sua lista “Cittadini per Fiesole” sono Simona Balzani, Giovanni Bigazzi, Giulia Butera, Marco Ciardi Dupre, Fabiola Falli, Lorenzo Ferroni, Sebastiano Focardi, Giulia La Barbera, Federica Luti, Massimo Novelli, Laura Novi, Elettra Pinzani, Matteo Rimi, Marco Romoli, Francesco Talone e David Tanganelli.

Una partita che si giocherà tutta nei due giorni di voto, l'8 e il 9 giugno, senza possibilità di un secondo turno, basterà un solo voto in più per ottenere la guida della città.
Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies