“Ogni voto tolto a Funaro è regalato a Schmidt”, dichiara Nardella

"Io non provo rancore o cose di questo genere. Renzi mi insulta e mi attacca praticamente ogni giorno, ma io sono abituato a rispondere con i fatti ormai da un po' di tempo perché credo che la politica non debba essere rissa e scontro personale e l'ho fatto su tutte le questioni che mi vengono attribuite. L'ho fatto anche per lo stadio di calcio che grazie al nostro impegno sarà ristrutturato altrimenti sarebbe rimasto abbandonato. Renzi e Iv attaccano, in realtà hanno votato il Pnrr di Mario Draghi che conteneva i finanziamenti per lo stadio Franchi. Non vedo la coerenza di tutto questo. Io però rispondo con i fatti e credo che la politica delle aggressioni e degli insulti personali non porti da nessuna parte". Così Dario Nardella a Rai Radio 1.
    
Parlando dei ballottaggi per le Comunali a
Firenze Nardella ha poi detto: "Ci sono due candidati che possono andare al ballottaggio: una è Sara Funaro e l'altro è Schmidt. Io mi chiedo come gli elettori di Italia Viva possano votare il candidato sindaco di Salvini e di Donzelli a Firenze. Noi ci battiamo per il centrosinistra contro le destre e credo che ogni voto tolto a Sara Funaro in realtà già ora sia un voto regalato a Eike Schmidt che è il candidato della destra".
Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies